Sviluppo funzionale di una Mela

E’ terminato poche ore fa uno dei tanti Apple’s Event; ho deciso, ispirato da ciò che ha presentato Apple poche ore fa (l’aggiornamento del S.O. di iPhone, iPod Touch e iPad), di scrivere un articolo dedicato al mondo della Mela.

Questo intervento non è improntato su una linea di parte; mi sono impegnato ad essere il più obiettivo possibile sulla linea da seguire.

Apple vince da anni il premio “JD Power” ogni anno dal 2008 non a caso; una azienda leader di qualità, leader di innovazione, leader di marketing, leader nella soddisfazione del cliente; Fortune considera Steve Jobs (CEO di Apple Inc.) il miglior amministratore delegato del mondo. Il fatturato di Apple è in netta salita; distribuisce e produce il software più efficiente insieme all’hardware riuscendo a posizionarsi in ogni fase del ciclo produttivo e di vendita fornendo servizi di hosting anche dopo l’acquisto.

Questa azienda ha creato non solo una moda, un marchio che possiamo considerare trasversale poiché tocca vari mondi dal design, all’informatica, alla moda; ma è riuscita a creare un sistema di marketing che persino i più grandi brand si sognano; Jobs potrebbe vendere gelati e riuscire a venderne il doppio rispetto alla concorrenza in un periodo di crisi del settore. E’ anche vero che la crisi economica ha toccato poco Apple poiché i prodotti che produce rientrano nella categoria di lusso (i prodotti di lusso sono meno soggetti a crisi economiche o del mercato in generale).

Molto presto aprirò un sito dedicato al software per prodotti Apple e per PC (mondo Linux o similare, molto poco su Microsoft); questo blog rimarrà sempre un luogo di condivisione di idee e pareri sul Mondo. Intanto meditate sulla grande capacità di una azienda come Apple e provate a proiettare questa immagine in un Paese come l’Italia, ma non fatelo troppo spesso o sarete colpiti dalla sindrome della fuga dal Paese!

“Ricordarsi che morirò presto è il più importante strumento che io abbia mai incontrato per fare le grandi scelte della vita. Perché quasi tutte le cose – tutte le aspettative di eternità, tutto l’orgoglio, tutti i timori di essere imbarazzati o di fallire – semplicemente svaniscono di fronte all’idea della morte, lasciando solo quello che c’è di realmente importante. Ricordarsi che dobbiamo morire è il modo migliore che io conosca per evitare di cadere nella trappola di chi pensa che avete qualcosa da perdere. Siete già nudi. Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore.”

Steve Jobs

Annunci